Risposta dell’On. Gabriele Albertini – Lombardia Civica

Posted by Redazione 5 febbraio 2013 0 Comment 831 views

Lombardia CivicaQuestionario

Ritiene che il sistema giudiziario Italia soffra di questo male?

Premesso che ho piena fiducia nel sistema giudiziario italiano, non sono io che devo evidenziare criticità già più volte menzionate dal Procuratore generale della Corte di Cassazione, in ultimo in occasione delle cerimonie d’inaugurazione dell’anno giudiziario. Una su tutte: la lunghezza dei processi che, sia in sede civile e sia in quella penale, sono incompatibilmente lunghi rispetto a quelli degli altri paesi europei.

Ritiene che questo problema sia legato alla mancanza della responsabilità civile e penale degli amministratori di giustizia?

Ritengo che non sia necessario procedere in ambito penale, salvo manifesti casi. Basterebbe adottare ove occorre quella civile, sulla quale gli italiani si erano già espressi, negli anni Ottanta, con un referendum.

In quale misura la malagiustizia è influenzata dall’inefficienza delle sedi giudiziarie e dall’inerzia di taluni magistrati?  

Ho in mente l’esperienza positiva di alcune Procure italiane, che organizzate con criteri autenticamente manageriali, hanno prodotto una sensibile riduzione sia dei tempi della durata dei processi e sia di quella dei fascicoli pendenti. È importante sempre più insistere sulla via che porta a una completa managerialità nella gestione degli uffici giudiziari per puntare ad un’autentica efficienza.

Secondo Lei i doppi incarichi di molti magistrati pesano sulla struttura giudiziaria?

Nel momento in cui legittimamente un magistrato decide di intraprendere un’esperienza politica credo debba porre fine alla carriera giudiziaria senza pensare di potersi mettere in aspettativa e recuperare successivamente l’incarico e gli anni di anzianità. La funzione di magistrato e pubblico ministero è talmente delicata che richiede serenità nel giudizio e distacco da personalismi di appartenenza politica. Limiterei poi al massimo gli incarichi in collegi giudicanti extra giudiziali e i “distacchi” ad altri incarichi. Si impoverisce l’organico e si presta il fianco, quantomeno, a critiche. 

Ritiene gli impegni politici, più o meno indiretti, compatibili col lavoro del magistrato?
VEDI SOPRA

Non crede che le partecipazioni retribuite a corsi e convegni possano andare a scapito della normale attività lavorativa dei magistrati?

La limiterei ai corsi e convegni di formazione o di stretta pertinenza del loro ufficio. Credo che sulle retribuzioni debba esserci un ferreo codice etico e un limite chiaro. 

Quali ritiene debbano essere le priorità del sistema giudiziario?

La giustizia deve garantire tempi celeri ai cittadini.

Lei crede che l’azione di volontariato condotta dall’ AIVM possa essere utile alla società e alle persone non colpevoli lasciate alla propria disperazione?

La Lombardia è una regione ricca di energia. E lo è indiscutibilmente grazie alla spinta di quell’anima silenziosa ma non invisibile che rappresenta il volontariato. Una rete straordinaria di soggetti diversi, capaci di mettere a sistema conoscenze e competenze. Una vocazione antica che noi vogliamo continuare a sostenere, oltre ogni burocrazia. Pertanto ritengo che una realtà come la vostra possa essere di aiuto per i cittadini che si sentono vittime del sistema giudiziario, anche se per parte mia ritengo importante che questo non diventi strumento di lotta o rivendicazione politica.

Ha avuto modo di leggere o avere notizia del quotidiano Labruttitalia, organo di stampa dell’associazione AIVM?

Confesso che vi conosco grazie a questa intervista. Non è un caso se l’onestà al potere, oltre ad essere il mio motto, è soprattutto il fondamento che da sempre ispira la mia azione politica.

On. Gabriele Albertini

Write Your Comment

Direttore Responsabile

Alex Guzzi

Alex Guzzi, giornalista pubblicista, è nato a Milano, dove ha frequentato il liceo classico e la facoltà di scienze agrarie. Traduttore dall’inglese e già autore di manuali tecnici, ha iniziato l’attività giornalistica nel 1991...

Continua a leggere >  

  • Italo

    Un cittadino " disperato ",che ha subito ingiustam …

  • Carlo Massone

    vedi su Google con Impegno (( Carlo Masone 1951 P. …

  • violet rouet

    Io metto in conto che spesso risponde la loro segr …

  • Vincenzo Cama

    ritengo che il diffondere corrette informazioni a …

Collabora con noi

Labruttitalia è un giornale aperto alla collaborazione di tutti i cittadini, nel senso che chiunque può inviare materiali e vederli pubblicati se coincidenti con gli obiettivi della testata stessa...
Invia la tua richiesta per collaborare con noi >

Contributi Video

Error type: "Bad Request". Error message: "Bad Request" Domain: "usageLimits". Reason: "keyInvalid".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id PLABh2jr343aKJgZRaDQhyGCJfaId8NJRc belongs to a playlist. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.