Elezioni 2013 – Consigli per gli acquisti

Posted by Alex Guzzi 22 febbraio 2013 0 Comment 1202 views

Non ci sono ricette vincenti e neppure ingredienti strabilianti nel menu elettorale che viene sottoposto agli italiani in queste ore. Perdonate il paragone tra la politica e la cucina e mi perdoni, soprattutto, il mondo della cucina, molto più professionale e serio di quello della politica.

Esistono comunque persone di valore che hanno scelto di mettersi in gioco e di affrontare la sfida. Che non è una sfida alla pari perché ci si scontra con professionisti del malaffare, gente che vince mediante distruzione dell’avversario e non con la bontà dei programmi, gente che si afferma perché le spara grosse, superabile forse solo da chi le spara ancora più grosse.

Ma l’aspetto più triste, a nostro avviso, è il gioco continuo e diffuso alla sfiducia, a volere fare credere che tutti sono uguali, che nulla cambia e che, perciò, tanto vale affidarsi alle solite facce note, come se incontrando uno sul tram, tutte le mattine, tu dovessi per forza chiamarlo “amico”.

In realtà le facce nuove ci sono e la risposta del Paese alle ingiurie della politica dei furbi, agli inciuci compiacenti, alla mercificazione di ogni ruolo, alla svendita di ogni valore, morale o carnale, c’è eccome, ma – per un peccato di individualismo, che è il nostro maggior male nazionale – si esprime anche in questa tornata elettorale in una miriade di simboli e liste, che sottintendono sottili distinguo e lasciano presagire difficili e complesse alleanze.

Il solo consiglio possibile, da un quotidiano come questo che mette i diritti civili al primo posto, è <b>non sprecare il voto</b>, ovvero non cadere nella trappola di un individualismo che, per distinguersi dagli altri, preferisce viaggiare in beata solitudine verso il nulla anziché camminare in gran numero, con qualche ovvia scomodità di convivenza, verso un futuro migliore e più onesto.

Il Direttore

Alex Guzzi

About Alex Guzzi

Alex Guzzi, giornalista pubblicista, è nato a Milano, dove ha frequentato il liceo classico e la facoltà di scienze agrarie. Traduttore dall’inglese e già autore di manuali tecnici, ha iniziato l’attività giornalistica nel 1991 con Capital (viaggi in Italia e soste golose) e successivamente con Dove, Touring Club, Weekend &Viaggi, Guida Capital, Guida Bmw, Gente, consolidando una specializzazione nel settore enogastronomico, con attenzione alle cucine tradizionali e alla tutela delle biodiversità alimentari. Dal 2000 firma sulle pagine milanesi di Corriere della Sera la rubrica A Tavola. Da sempre sostenitore dei diritti civili, ha messo a disposizione professionalità ed impegno personale nella comunicazione di Aivm e del suo organo di comunicazione. All’obbiezione frequente su cosa c’entri un enogastronomo con la malagiustizia ama rispondere che con po’ di buon gusto e ricette equilibrate si potrebbe migliorare il mondo.

View all post by Alex Guzzi

Write Your Comment

Direttore Responsabile

Alex Guzzi

Alex Guzzi, giornalista pubblicista, è nato a Milano, dove ha frequentato il liceo classico e la facoltà di scienze agrarie. Traduttore dall’inglese e già autore di manuali tecnici, ha iniziato l’attività giornalistica nel 1991...

Continua a leggere >  

  • Italo

    Un cittadino " disperato ",che ha subito ingiustam …

  • Carlo Massone

    vedi su Google con Impegno (( Carlo Masone 1951 P. …

  • violet rouet

    Io metto in conto che spesso risponde la loro segr …

  • Vincenzo Cama

    ritengo che il diffondere corrette informazioni a …

Collabora con noi

Labruttitalia è un giornale aperto alla collaborazione di tutti i cittadini, nel senso che chiunque può inviare materiali e vederli pubblicati se coincidenti con gli obiettivi della testata stessa...
Invia la tua richiesta per collaborare con noi >

Contributi Video

Error type: "Bad Request". Error message: "Bad Request" Domain: "usageLimits". Reason: "keyInvalid".

Did you added your own Google API key? Look at the help.

Check in YouTube if the id PLABh2jr343aKJgZRaDQhyGCJfaId8NJRc belongs to a playlist. Check the FAQ of the plugin or send error messages to support.